Parla il candidato alle primarie del centrosinistra in programma per sabato e domenica che decideranno chi correrà per la poltrona di sindaco a Milano. “La proposta politica in cui credo di più è il reddito minimo comunale che Francesca Balzani ha bocciato, mentre io sono in disaccordo con l’Atm (i trasporti pubblici milanesi, ndr) gratis perché penso che i ricchi debbano pagare il biglietto”. Al candidato renziano Beppe Sala dice: “Nessuna agibilità politica sotto la Madonnina a personaggi del calibro di Alfano e Formigoni”. E sul rischio che la dispersione del voto a sinistra, spalmato su due candidati, vada tutta a favore di Sala, Pierfrancesco Majorino attacca la sfidante “arancione” e conferma di voler tirare dritto per la sua strada: “Io sono in campo da luglio, fino a fine novembre avevo al mio fianco la Balzani che mi incitava ad andare avanti. Poi dai giornali scopro che si è candidata, ora dice di non riconoscersi nelle mie proposte. Come faccio a ritirarmi per favorire una sfidante che dice pubblicamente di non condividere le mie idee?”. Domenica sera il responso  di Lorenzo Galeazzi