“Sono arrivata da Milano per partecipare in maniera provocatoria ma pacifica ma mi hanno cacciato. Mi hanno vista vestita da suora e la polizia mi ha detto: ‘non è mica carnevale oggi’. Ed ora sono qui fuori dalla piazza con il sorriso”. La prende con ironia la famosa trans Efe Bal che nei giorni scorsi aveva rivelato che molti dei politici che oggi contrastano la legge Cirinnà sono suoi clienti: “C’ è molta ipocrisia e oggi volevo smascherarla”

(Giuliano Rosciarelli/alaNEWS)