Andrea Casadio è in California per scoprire la realtà della clinica San Tommaso D’Aquino di Joseph Nicolosi, il guru delle teorie riparative che considerano l’omosessualità alla stregua di una malattia da curare. Il professore non vuole parlare, nonostante un appuntamento fissato, ma a parlare è il suo braccio destro, il professor David Pickup. “L’omosessualità è causata da un trauma, per cui – spiega – il giovane cresce senza essere mascolino a sufficienza. Se si ha un rapporto normale con il padre non si diventa gay”. Ma se tutti gli scienziati dicono che non è una malattia, come si giustificano questo tipo di “terapie”? Ecco la risposta: “È una cosa che non piace a tutti, proprio come la fedifragia o la pornografia e si può intervenire. Io credo nell’evoluzione e un gay interferisce con il processo evolutivo