Una donna di 35 anni si è resa protagonista del terribile pestaggio nei confronti del figlio di 6 anni e denunciata per maltrattamenti. E’ stata anche privata della patria potestà e il piccolo è stato dato in affido. Le autorità del posto hanno rilasciato in questi giorni un video che mostra come lo scorso 10 novembre in un centro commerciale di Labytnangi in Siberia (Russia), la donna di nome Jeanne Voitishek innervosita dal malfunzionamento di un bancomat abbia scaricato tutta la sua rabbia sul bimbo, picchiandolo in modo selvaggio. Il bambino è stato soccorso dai passanti. Le immagini delle telecamere di sorveglianza sono state esaminate dalla polizia e dalle autorità competenti. La donna è stato accertato che soffra di disturbi mentali e sarà sottoposta ad trattamento sanitario obbligatorio