“Questa cosa del modello Milano Tronca l’ha presa un po’ troppo sul serio”. “Bergamo alta? No, Roma bassa”. Sono alcune delle frasi ironiche che circolano sui vari social e che prendono in giro la capitale italiana, svegliatasi oggi avvolta dalla nebbia. Uno spettacolo insolito per i romani: dal Gasometro al Circo Massimo, dal Lungotevere al Quirinale passando per l’Eur, palazzi e monumenti sono avvolti da un’atmosfera surreale che qualcuno ha paragonato a quella dei film horror modello “Silent Hill”. Impossibile poi vedere il Foro Palatino oltre l’Arena.

“Ma c’è in programma la visita di qualche milanese a Roma?”, scrive Francesco su Facebook e su Twitter qualcuno lancia l’appelo: “A.A.A cupolone cercasi, smarrito per nebbia. Rivolgersi a Papa Francesco”.

Oltre all’ironia però la nebbia ha causato anche parecchi problemi all’aeroporto di Fiumicino che ha registrato ritardi nella partenza e arrivo dei voli a causa della scarsa visibilità. Due voli, provenienti da Berlino e Atene, sono stati invece dirottati al Leonardo da Vinci, sempre a causa della nebbia.