“Il Paese è con noi e non dalla parte di chi vuole accendere le luci e spegnere i diritti. Questa piazza è un segnale forte”. Così il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, è intervenuto in Piazza della Scala nel corso della manifestazione #SvegliaItalia, organizzata dal Coordinamento Arcobaleno in concomitanza con altre piazze italiane, contro il Family Day day del 30 gennaio e in difesa dei diritti delle coppie omosessuali. Il sindaco accompagnato da un grosso applauso è salito sul palco e ha detto: “Milano è diventata in questi anni la capitale dei diritti, grazie alla istituzione del registro delle unioni civili e alla trascrizione del matrimoni tra coppie dello stesso sesso. Ora deve dire con forza al Paese che non accettiamo inganni o mediazioni rispetto a quello che ha stabilito la Corte costituzionale. La tutela dei diritti deve essere qualcosa che vale per tutti, perché non ci devono essere cittadini di serie A e serie B“. A riempire la piazza oltre un migliaio di cittadini, molti dei quali con una sveglia al collo: simbolo della manifestazione