Migliaia di persone stanno protestando in Moldova, a Chisinau, contro la formazione di un nuovo governo guidato dal filo-occidentale Pavel Filip, che ha ottenuto oggi la fiducia dell’organo legislativo. Centinaia di manifestanti hanno inoltre sfondato i cordoni di polizia riuscendo a fare irruzione in parlamento.