Tutto è iniziato qualche mese fa, quando McDonald’s ha introdotto i “Sabati della Frutta. Ogni ultimo sabato del mese regala una bustina di mela per ogni Happy Meal acquistato. L’obiettivo dichiarato per la catena di panini fast food più famosa al mondo è quello di promuovere uno stile di vita attivo e un’alimentazione bilanciata. Per lanciare l’iniziativa si è avvalsa della collaborazione di testimonial provenienti dal mondo dello sport come il nuotatore Massimiliano Rosolino, la ginnasta Carlotta Ferlito, il triatleta Alessandro Fabian e la judoka Edwige Gwend.

Proprio un anno fa l’azienda in un comunicato sottolineava come la salute sia molto importante e per questo si impegnava nei successivi due anni a curare polli malati solo con antibiotici veterinari come gli ionofori e non con antibiotici utilizzati per la salute umana.

È di questi giorni invece, la notizia di una vera e propria svolta per McDonald’s. Pare infatti che nei ristoranti del futuro gran spazio sarà riservato a insalate fresche, couscous, quinoa e ananas. Già a Honk Kong, nella via dello shopping di Admiralty, è attivo un punto vendita diverso da tutti gli altri ristoranti della catena. È stato chiamato Next e si distingue per il suo design minimal. Tra i servizi offerti ai clienti ci sono piattaforme di ricarica per i propri dispositivi mobile, connessione Wi-Fi gratuita e chioschi per l’ordinazione fai da te. Al suo interno oltre ai classici prodotti del brand possiamo trovare anche il “Create Your Taste“, un’offerta che prevede di lasciare libera scelta ai clienti su come imbottire i propri panini.

Una svolta per un brand che conta oltre 33 mila ristoranti sparsi in 119 nazioni ma che subisce una pressante concorrenza nel mercato dei fast food. La clientela sta cambiando, ed è sempre più attenta alla salute. Secondo un sondaggio della Nielsen Global Health e Wellness condotto l’anno scorso, il 50% degli intervistati a livello globale ha affermato che stanno cercando di perdere peso e il 75% di queste persone ha in programma di farlo cambiando la loro dieta e concentrandosi su più, alimenti freschi naturali.