Una ragazzina di 12 anni è stata uccisa per errore da un poliziotto a Duncannon, in Pennsylvania. Secondo le prime ricostruzioni, l’agente Clarke Steele si è avvicinato all’appartamento per sfrattare la famiglia di Ciara Meyer. Il padre, Donald Meyer (57 anni), avrebbe aperto la porta per richiuderla immediatamente. Poi – riferiscono i funzionari di polizia – l’ha riaperta nuovamente. Questa volta armato di fucile.

Dopo un breve scambio di parole tra i due, l’uomo avrebbe puntato l’arma verso il poliziotto, che a quel punto ha sparato un colpo. Il proiettile ha trapassato la parte alta del braccio sinistro di Meyer finendo per colpire la ragazzina. Lo riferiscono i media locali precisando che il fatto risale a lunedì. L’agente Steele ha deciso di sospendersi volontariamente.