Il silenzio che si è creato alla notizia della morte di David Bowie, possa essere soppiantato solo da milioni di canzoni risuonanti all’unisono.

Nessuna parola ha per me un senso oggi. Mi piace pensare che possa essere ovunque.

Buon viaggio, uomo delle stelle.