L’indipendentista Carles Puigdemont, sindaco di Girona, è stato eletto nuovo presidente della Catalogna al primo turno dal parlamento di Barcellona con 72 voti a favore, 63 contrari e due astensioni. Il nuovo presidente della Generalità catalana, che subentra al compagno di partito Artur Mas, dopo l’accordo raggiunto tra i partiti sostenitori dell’indipendenza da Madrid, ha preso la parola dopo il voto ringraziando il parlamento, e concluso con “Visca Catalonia Llivre” (“Viva la Catalogna libera”).

A sostegno di Puigdemont, considerato unico candidato, hanno votato domenica 10 gennaio i 62 deputati della Lista Junts pel Si (Convergenzia Democratica di Catalogna e Sinistra Repubblicana Catalana) e 8 dei 10 parlamentari dell’altra lista indipendentista, quella dei radicali di sinistra della Cup. Contro si sono pronunciati i 63 deputati di Ciudadanos, Partito socialista catalano, Podemos e Partito Popolare.