All’apice della carriera professionale da manager lascia tutto per andare in spiaggia a surfare. Protagonista della scelta di vita è Ed Leasure, 59enne presidente di Billabong International America, uno dei più importanti marchi di abbigliamento per surfisti ma anche per snowboarder e skater. Leasure in un comunicato ufficiale ha spiegato che a fine gennaio abbandonerà il suo incarico di presidente per “surfare di più”. Come riporta Repubblica, la carriera del manager americano è iniziata grazie al surf oltre 40 anni fa in Florida. Quando aveva 16 anni, nel 1972, ha cominciato a costruire e a vendere tavole. Anni dopo, prima di approdare alla Billabong, ha fondato una catena di negozi di surf, la Quiet Flight.

“Dopo aver iniziato questo lavoro per surfare di più”, ha aggiunto Leasure, “lascio questo lavoro per surfare di più. La Billabong è in buone mani e abbiamo il miglior team. Per questo la mia decisione è più facile”. Il suo posto verrà preso da Shannan North. L’azienda negli ultimi anni era in crisi e solo dal 2013, con l’arrivo di Neil Fisk come amministratore delegato, ha cominciato a riprendersi. Nel 2007 il brand era arrivato a una capitalizzazione di oltre 3,8 miliardi di dollari mentre ora si attesta intorno ai 400 milioni. Ma il bilancio del 2015 si è chiuso in attivo dopo quattro anni.