Ormai è un classico di Natale: ecco in un’unica clip tutte le offese, gli attacchi e le prese in giro rivolti a giornalisti e direzioni del Fatto Quotidiano e de ilfattoquotidiano.it nel corso del 2015. Si parte dagli insulti del presidente della Campania, Vincenzo De Luca, che definisce Peter Gomez “un consumatore abusivo di ossigeno“, alla lista di proscrizione con cui Matteo Renzi alla Leopolda di Firenze ha messo alla berlina la libera stampa. Ci sono politici, manager, ma anche semplici cittadini, come i renziani giunti alla kermesse fiorentina, che davanti alle telecamere dei nostri videomaker descrivono il Fatto come “un giornale inutile”, storpiando il nome ne “il fango quotidiano”. E ancora Claudio Scajola che non perde il vizio di mettere le mani sulle telecamere e Renato Brunetta che i nostri “provocatori” consiglia di farsi pagare di più.  Chiude Marco Travaglio, che dal palco della festa della Versiliana, dove è in corso un dibattito con Giovanni Toti (Forza Italia) e Simona Bonafè (Pd), sgrida il pubblico che sta fischiando: “Non si inveisce contro chi la pensa diversamente”. Bisognerebbe spiegarlo anche a tutti gli altri  a cura di Giulia Zaccariello