“Vuoi bamba?”. La domanda viene fatta a chiunque abbia meno di quarant’anni.  Comprare un grammo di cocaina a Milano è facile. Per trovare gli spacciatori non è necessario cercare i parchetti isolati di periferia, è sufficiente andare nelle zone della movida del centro in mezzo alla folla. Se si cammina lentamente guardandosi in giro dopo pochi minuti si viene fermati da qualche ragazzo sui 30 anni, di solito straniero. Chi vuole vendere coca cerca un cenno d’intesa e quando ha ricevuto l’ok dal possibile acquirente si avvicina per fare l’offerta. Alcuni  di loro propongono anche di fare un tiro per testare la qualità della loro roba. I prezzi sono molto differenti da zona a zona. In corso Como, la via delle discoteche più alla moda come l’Hollywood e il Tocqueville, si parte da 100 euro al grammo. Sui navigli, zona frequentata soprattutto dai liceali, la cifra si abbassa a 40-50 euro. Lo spaccio non si ferma neanche nelle zone presidiate dalla polizia. In colonne di San Lorenzo, altro luogo di ritrovo dei giovani milanesi, le trattative avvengono a 30 metri dalle pattuglie della polizia locale. Abbiamo passato un sabato sera in giro alla ricerca di cocaina: in tre ore abbiamo ricevuto oltre dieci offerte