Al posto del discorso a reti unificate del presidente della Repubblica c’è in rete il “Discorso di fine anno dei bambini” realizzato dai  The Jackal. Tra buoni propositi, speranza, sogni e problemi più o meno grandi, i bimbi passano in rassegna il 2015
(video tratto dalla pagina Facebook The Jackal)