A parlare sono i carabinieri finiti nel mirino della Procura per la morte di Stefano Cucchi, fermato il 15 ottobre 2009 e morto dopo una settimana all’ospedale Pertini dopo “un pestaggio violentissimo”. Sono loro i protagonisti dell’inchiesta bis sulle violenze subite dal 31enne che era in custodia delle forze dell’ordine. Sono loro le voci intercettate dagli uomini della Squadra Mobile di Roma sull’auto di servizio. E c’è chi ha l’idea di andare a fare rapine agli orafi nel caso l’Arma decidesse di buttarli fuori. Questa e altre conversazioni sono agli atti della nuova inchiesta partita solo qualche mese fa e che progredisce giorno dopo giorno. L’audio è un estratto dell’intercettazione pubblicata da CorriereTv