Gli abitanti delle isole di Kiribati e Samoa, nel sud del Pacifico, sono stati i primi ad entrare nel 2016 con feste, fuochi d’artificio e altre celebrazioni. Il nuovo anno è arrivato alle 11 (ora italiana). Quindici minuti più tardi hanno festeggiare Capodanno circa 600 persone delle isole neozelandesi Chatham. Poi è arrivato il Capodanno anche per gli abitanti della Nuova Zelanda, di Fiji e Tonga. La maggior parte del territorio australiano celebrerà il nuovo anno alle 14 (In Italia). Sydney ha introdotto per la prima volta la tradizione dei popoli aborigeni Cadigal, gamaragal e wangal come tema centrale di queste celebrazioni. Lo storico ponte della baia di Sindney, che collega il centro finanziario con la costa settentrionale, creerà una cascata rossa e una bandiera aborigena gigante grazie ad un dispositivo di illuminazione studiato appositamente per l’occasione