IL GOVERNO SI È SCORDATO I TEST SULLE AUTO CHE INQUINANO
Il ministro dei trasporti Graziano Delrio era stato chiaro a settembre: “Massimo tre mesi e sapremo se le emissioni sono nei limiti”. Oggi, però, ancora non si conoscono gli esiti. Di Andrea Giambartolomei

CONFLITTO PERFETTO – L’Editoriale di Marco Travaglio
Via, siamo seri: chi potrebbe mai sospettare un conflitto d’interessi tra il procuratore capo di Arezzo che indaga (anche per conflitto di interessi) su Banca Etruria amministrata dal 2011 e vice-presieduta dal 2014 dal papà della ministra Boschi e il suo ruolo di consulente del governo di cui fa parte la ministra Boschi.

TARGHE ALTERNE? NON A ROMA, DOVE OGNUNO HA LA SUA DEROGA
Giorgio Meletti elenca le 33 categorie che il prefetto ha esentato dal provvedimento emanato per contenere l’emergenza smog.

A BONDI È TORNATA LA MEMORIA: “PENSAVA SOLO AI SUOI INTERESSI”
L’ex fedelissimo riscrive la fine del ventennio berlusconiano: “Ci disse di sostenere il governo Monti perché conveniva alle sue aziende”. Di Paola Zanca

L’INCHIESTA – VOTI, TRAPANI PER TV E BIGLIETTI AEREI, LA SUPERPOLIZIOTTA DI MARONI
Settima puntata de “I segreti del potere”. Questa volta Marco Lillo racconta di Maria J. Falacchia, la dirigente del cerchio magico di Bobo.

ETRURIA, IL CSM CHIEDE A ROSSI MA ACQUISIRÀ TUTTE LE CARTE
Ascoltato per quattro ore il capo della Procura aretina, titolare delle indagini sulla banca e contemporaneamente consulente del governo Renzi. Di Davide Vecchi

L’INTERVISTA – FLICK: “TOGHE E POLITICI, NESSUNO VUOLE FARE IL SUO MESTIERE”
L’ex guardasigilli risponde alle domande di Silvia Truzzi sul caso del pm Rossi: “Un magistrato dovrebbe soltanto occuparsi di indagini e sentenze”.

DE LUCA RESISTE ANCORA, IN ATTESA DELLA CONSULTA
Il governatore della Campania rimane al timone: il collegio non decide sulla sospensiva e aspetta la sentenza sulla legge Severino. Di Vincenzo Iurillo

“NON HA RESTITUITO LO STIPENDIO”, FUORI UN’ALTRA DAL M5S
La senatrice Serenella Fucksia è la trentasettesima parlamentare espulsa. A deciderlo il 92,6 per cento dei votanti sul blog. Di Tommaso Rodano

IL COMMENTO – IL NOSTRO SVILUPPO INQUINA PER NATURA
Nei giorni di Natale, Matteo Renzi ha inaugurato la variante di valico dell’Appennino Tosco-Emiliano. In quegli stessi giorni non solo le grandi città ma quasi l’intero Paese era sotto una cappa di smog. Di Massimo Fini

ACCUSE E FALSI PENTITI, I PM SMEMORATI SU VIA D’AMELIO
Sandra Rizza elenca le contraddizioni emerse nel Borsellino quater sulla figura di Enzo Scarantino. Nei verbali sono tanti i “non ricordo” di chi indagò sulla strage.

VITTORIA SÌ, MA CONTRO I FANTASMI
La riconquista di Ramadi, città-chiave irachena in mano al Califfato, dimostra che la coalizione arabo-occidentale combatte un’entità sfuggente, che lascia sul terreno quasi solo attentatori suicidi. Di Fabio Mini

DA HOLLANDE A JEB BUSH, TUTTI PAZZI PER SNAPCHAT
La piattaforma per le comunicazioni informali amata dai ventenni diventa terreno di conquista. Di Virginia Della Sala

CUBA, LA MAFIA E GLI EREDI. “IL RIVIERA È COSA NOSTRA”
E’ in corso una disputa sugli hotel espropriati da Fidel Castro. Rapaport, nipote del boss Meyer Lansky, vuole essere risarcito: “L’albergo costò 8 milioni di dollari”. Di Diego Lopez

NIENTE PIÙ SOLDI. COSÌ MUOIONO LE CREÛZA DE MÄ
In Liguria gli antichi vicoli di mare cantati da De André ormai in stato di abbandono devastati dalle alluvioni. Nessuno li ripara. Di Ferruccio Sansa

RICCARDO MUTI, IL GRANDE PATRIOTA HA SMESSO DI STUDIARE
Ecco alcune riflessioni a margine di un’intervista sul Corriere della Sera al Maestro il cui sottotitolo recita: “All’estero i nostri grandi autori non vengono presi sul serio”. Di Paolo Isotta

VIAGGIO AL TERMINE DEI SEPOLCRI IN VERSI
Nel libro Tumbas lo scrittore olandese Cees Nooteboom racconta la sua visita ai mausolei e alle tombe di scrittori e poeti: “È come trovarsi al cospetto delle loro opere complete”. Di Francesco Musolino