Il direttore del tg di La7 Enrico Mentana interviene sulla decisione, contenuta nella legge di Stabilità, di inserire il pagamento del canone Rai nelle bollette. “Ciò produce una situazione particolare – spiega il giornalista – Avere un’azienda che sta sul mercato, ma che ha molti più soldi delle sue dirette concorrenti. Soprattutto alla luce della crisi del mercato pubblicitario”. Mentana avvisa i suoi telespettatori di non prendersela se “qualcun altro avrà un’offerta più povera” rispetto alla tv di Stato perché comunque sarà gratis. Infine la stoccata finale prima di lanciare il servizio sulla riforma di viale Mazzini: “Come vedremo una Rai che è cambiata”. L’allusione è sul fatto che con la nuova legge la politica e i partiti saranno ancora più presenti. Un tema che Mentana argomenta nell’intervista al Fatto Quotidiano