Allo stadio Bernabeu di Madrid Cristiano Ronaldo ha incontrato un bambino libanese rimasto orfano il mese scorso a causa di un attentato suicida nel sobborgo di Bourj el Barajned a Beirut, un campo profughi preso di mira dagli estremisti islamici. La drammatica situazione del piccolo Haidar è stata portata all’attenzione del club madrileno grazie a una giornalista locale, Rana Harbi, molto colpita dalla storia del piccolo che da sempre coltivava il sogno d’incontrare il suo idolo. E il sogno di Haidar è diventato realtà: è stato accolto nella sede del Real Madrid direttamente da Florentino Perez, patron del club, e da Cristiano Ronaldo che l’ha abbracciato teneramente. Lo scorso settembre anche il piccolo Zied, divenuto simbolo del dramma dei profughi siriani dopo che la reporter ungherese fece lo sgambetto al padre che lo teneva in braccio, aveva incontrato i campioni del Rela Madrid