Leonardo Del Vecchio investe nel trasporto aereo. Delfin, la holding di famiglia dell’azionista di controllo di Luxottica, ha infatti acquistato dal governo del Lussemburgo il 13% della compagnia di bandiera Luxair. Il Granducato, dove Delfin è stata trasferita nel 2006 non senza rilievi da parte del fisco italiano, aveva a sua volta rilevato la quota da Lufthansa lo scorso 6 novembre. Il consigliere di Delfin Giovanni Giallombardo ha spiegato che l’investimento, ”interessante dal punto di vista strategico”, avviene “in un’ottica di diversificazione del portafoglio”.

Il ministro dello Sviluppo e delle Infrastrutture del Lussemburgo, François Bausch, si è detto soddisfatto dell’operazione con Delfin: “Siamo felici di aver trovato un investitore presente da dieci anni nel Granducato, interessato a investire nel settore aereo, che crede nello sviluppo di Luxair e ha manifestato l’intenzione di mantenere la partecipazione nella società a lungo termine”.

Oltre al controllo di Luxottica la holding lussemburghese di Del Vecchio è socio forte, nel settore immobiliare, di Fonciere des Regions, cui fa capo Beni Stabili, e ha quote in Generali e Unicredit.