Doveva essere una giornata di festa dedicata all’arrivo del nuovo vescovo mons. Matteo Maria Zuppi a Bologna, alcuni fedeli hanno atteso il nuovo pastore nel villaggio della Speranza, la comunità che accoglie i più bisognosi. Durante la cerimonia gli animi però si sono surriscaldati: a rubare la scena al nuovo vescovo è stato il vicario generale mons. Giovanni Silvagni, che ha tentato di allontanare i numerosi cronisti presenti, colpevoli a suo dire di “togliere la visuale ai presenti”. Pronta la battuta del nuovo vescovo che scherzando ha richiamato all’ordine il suo vice: “Non fate arrabbiare don Giovanni che sennò dopo si innervosisce”. Il monsignore ha poi cercato di spostare con la forza un operatore Rai del Tgr Emilia Romagna e solo l’intervento della sicurezza ha riportato la calma. “Ho chiesto di spostarvi e nessuno ha obbedito” ha dichiarato adirato il vicario generale che si è poi giustificato: “Non ho messo le mani addosso a nessuno, non siete mica delle bambineservizio di Valerio Lomuzio