Può essere una giornata di quelle che alla fine del campionato vengono ricordate come snodo dello scudetto. Napoli-Roma (domenica alle 18) e Juventus-Fiorentina (posticipo alle 20.45) diranno molto delle reali ambizioni delle quattro pretendenti al titolo. La sorpresa è ritrovare nel lotto anche i Viola di Paulo Sousa, e la trasferta di Torino sarà la prova del nove per la rivelazione di questa Serie A. Mentre i bianconeri devono rituffarsi sul campionato dopo la cocente sconfitta di Siviglia (che potrebbe aver compromesso il cammino in Europa) e sanno di non poter sbagliare. Prima, infatti, può approfittarne l’Inter: già in vetta alla classifica, nell’anticipo del sabato sera a Udine i nerazzurri puntano a lanciare la prima vera fuga della stagione, ipotecando almeno il titolo di campione d’inverno. Domenica alle 15 i cugini milanisti, di nuovo nel mirino della critica dopo il pareggio di Carpi, aspettano a San Siro il derelitto Verona, ancora alla ricerca del primo successo stagionale. Il 16esimo turno si chiuderà lunedì sera, con il posticipo fra due delle squadre più in crisi del torneo, Lazio e Sampdoria: Pioli rischia la panchina in caso di sconfitta (appena un punto negli ultimi sei match), Montella da quando è arrivato a Genova ha soltanto perso.

GENOA-BOLOGNA (sabato 12/12 ore 15)
Genoa: Perin; Izzo, Burdisso, Ansaldi; Figueiras, Rincon, Tino Costa, Laxalt; Lazovic, Pandev, Perotti.
In casa rossoblù tutto ruota intorno alla presenza di Perotti: acciaccato, resterà in dubbio fino all’ultimo. Pandev, Lazovic e Gakpé tutti in ballottaggio, anche Laxalt potrebbe essere avanzato nel tridente. Indisponibili: Marchese, Tambè, Dzemaili. Squalificati: Pavoletti.

Bologna: Mirante; Rossettini, Oikonomou, Gastaldello,Morleo; Donsah, Diawara, Taider; Mounier, Destro, Rizzo.
Rizzo dovrebbe giocare avanzato nel tridente, vista l’assenza di Giaccherini. In difesa a sinistra torna Morleo. Indisponibili: Krafth, Maietta, Giaccherini. Squalificati: Masina.

PALERMO-FROSINONE (sabato 12/12 ore 18)
Palermo: Sorrentino; Struna, Gonzalez, Goldaniga, Lazaar; Hiljemark, Brugman, Chochev; Vazquez; Gilardino, Trajkovski.
È già quasi l’ultima spiaggia per Ballardini. Il tecnico se la giocherà con Vazquez e Trajkovski a supporto di Gila. Sempre fuori gli “epurati” Daprelà, Rigoni e Maresca. Indisponibili: Vitiello, Daprelà, Rigoni, Maresca. Squalificati: nessuno

Frosinone: Leali; Rosi, Diakité, Blanchard, Pavlovic; Paganini, Gori, Sammarco, Soddimo; D. Ciofani, Dionisi.
Dionisi in dubbio ma dovrebbe stringere i denti. Formazione tipo per Stellone che va a caccia del primo acuto in trasferta. Torna Blanchard dalla squalifica. Indisponibili: Russo, Chibsah, Longo, Verde. Squalificati: nessuno.

SASSUOLO-TORINO (sabato 12/12 ore 18)
Sassuolo: Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Longhi; Pellegrini, Missiroli, Laribi; Defrel, Floccari, Sansone.
Peluso è disponibile dopo l’operazione al setto nasale ma potrebbe lasciare il posto a Longhi. Ancora squalificato Berardi, ballottaggio Defrel-Politano. Indisponibili: Terranova, Magnanelli. Squalificati: Berardi.

Torino: Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Zappacosta, Acquah, Vives, Baselli, Molinaro; Quagliarella, Belotti.
Zappacosta è il cambio naturale dello squalificato Bruno Peres. Davanti fiducia a Quagliarella-Belotti. Indisponibili: Obi, Maksimovic, Benassi, Farnerud. Squalificati: Bruno Peres.

UDINESE-INTER (sabato 12/12 ore 20.45)
Udinese:  Karnezis; Wague, Domizzi, Piris, Widmer, Bruno Fernandes, Lodi, Iturra, Edenilson; Di Natale, Thereau.
Emergenza difesa per Colantuono, costretto a rilanciare Domizzi centrale. Di Natale titolare con Thereau. Indisponibili: Heurtaux, Kone, Merkel, Zapata, Badu. Squalificati: Danilo, Felipe.

Inter: Handanovic; Murillo, Miranda, Juan Jesus; Nagatomo, Felipe Melo, Medel, Brozovic, Telles; Ljajic, Icardi.
Mancini potrebbe sorprendere tornando alla difesa a 3, con Nagatomo e Telles fluidificanti. Davanti chance per Icardi al fianco dell’inamovibile Ljaijc. Kondogbia recuperato per la panchina. Indisponibili: Santon. Squalificati: D’Ambrosio.

CHIEVO VERONA-ATALANTA (domenica 13/12 ore 15)
Chievo Verona: Bizzarri; Frey, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Pinzi, Rigoni, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Paloschi.
Maran va avanti con Meggiorini-Paloschi, e Dainelli al centro della difesa. Castro è recuperato ma dovrebbe partire dalla panchina. Indisponibili: Izco, Mattiello, Mpoku. Squalificati: Pepe.

Atalanta: Sportiello; Raimondi, Paletta, Toloi, Brivio; Kurtic, De Roon, Grassi; Moralez, Denis, Gomez.
Toloi potrebbe tornare titolare in difesa, e anche Grassi a centrocampo. Grave infortunio per Carmona: per lui la stagione potrebbe essere finita. Indisponibili: Dramé, Conti, Carmona, Pinilla. Squalificati: Migliaccio.

EMPOLI-CARPI (domenica 13/12 ore 15)
Empoli: Skorupski; Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Paredes, Buchel; Saponara; Pucciarelli, Maccarone.
Saponara, acciaccato nelle ultime gara, ha finalmente minuti nelle gambe: Giampaolo punta su di lui per battere anche il Carpi. Indisponibili: Mchedlidze, Krunic. Squalificati: nessuno.

Carpi: Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Lollo, Martinho; Lasagna, Borriello.
Castori conferma la formazione che ha bloccato il Milan: in attacco il giovane Lasagna e l’esperto Borriello. Indisponibili: Fedele, Bubnjic, Wallace, Bianco, Marrone. Squalificati: nessuno.

MILAN-HELLAS VERONA (domenica 13/12 ore 15)
Milan: Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, De Sciglio; Niang, Kucka, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Luiz Adriano.
Mihajlovic conferma il 4-4-2 ma potrebbe schierare Luiz Adriano al fianco di Bacca, con Niang in fascia per una formazione più offensiva. Balotelli recuperato, potrebbe essere convocato. Indisponibili: Menez, Diego Lopez, Antonelli. Squalificati: nessuno.

Hellas Verona: Gollini; Sala, Moras, Bianchetti, Pisano; Jankovic, Viviani, Greco, Ionita; Toni, Siligardi.
Anche per Del Neri 4-4-2 e scelte quasi obbligate in attacco per le tante assenze. Perso anche Souprayen, giocherà Pisano terzino sinistro. Indisponibili: Romulo, Matuzalem, Albertazzi, Pazzini, Juanito Gomez, Souprayen. Squalificati: Rafael, Hallfredsson.

NAPOLI-ROMA (domenica 13/12 ore 18)
Napoli: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.
Nessun dubbio per Sarri che si gioca il big match con i titolarissimi: Mertens, in grande spolvero in Europa League, non ha i novanta minuti e sarà utile a gara in corso. Gabbiadini forse convocato. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno.

Roma: Szczesny; Florenzi, Rudiger, Manolas, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Iago Falque, Dzeko, Salah.
Dubbio Gervinho per Garcia, ma anche l’ivoriano continua ad allenarsi a parte e difficilmente partirà titolare. Possibile invece il rilancio dal primo minuto di Salah. Indisponibili: Torosidis, Strootman, Ponce, Totti, Gervinho. Squalificati: Maicon .

JUVENTUS-FIORENTINA (domenica 13/12 ore 20.45)
Juventus: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Sturaro, Marchisio, Pogba, Evra; Dybala, Mandzukic.
Ancora panchina per Morata, ci sarà Mandzukic con Dybala. Ballottaggio fra coppie sugli esterni: o Cuadrado-Evra o Lichtsteiner-Alex Sandro. Indisponibili: Pereyra, Hernanes. Squalificati: nessuno.

Fiorentina
: Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Badelj, Vecino, Marcos Alonso; Borja Valero, Ilicic; Kalinic.
Dopo il turnover di coppa dentro tutti i big di Paulo Sousa: giocano Bernardeschi, Ilicic e Kalinic nel classico 3-5-2 del portoghese. Indisponibili: Blaszczykowski. Squalificati: nessuno.

LAZIO-SAMPDORIA (lunedì 14/12 ore 20.45)
Lazio: Marchetti; Basta, Hoedt, Gentiletti, Radu; Biglia, Parolo; Candreva, Milinkovic, Keita; Klose.
Pioli cerca soluzioni per uscire dalla crisi. Stavolta potrebbe puntare su Keita, sacrificando Felipe Anderson. Indisponibili: De Vrij, Lulic, Kishna. Squalificati: nessuno.

Sampdoria: Viviano; De Silvestri, Silvestre, Zukanovic, Regini; Carbonero, Palombo, Barreto; Soriano; Eder, Muriel.
Anche Montella in difficoltà e alla ricerca dei suoi primi punti sulla panchina doriana: Muriel torna titolare in attacco. Indisponibili: Correa, Krsticic. Squalificati: nessuno.