Ex fidanzati traditori, colleghi arrivisti, suocere invadenti, amici inaffidabili: come non pensare anche a loro, questo Natale? Se andare in giro per negozi alla ricerca del “pensierino” da far trovare sotto l’albero è una delle forme di tortura più atroci del consumismo, un modo per risolvere la questione con un click c’è, soprattutto quando si tratta di missive vendicative o di regali ironici. E allora via alla “merda a domicilio” per il marito fedifrago, largo al campo da calcio edizione “cesso à porter” per il fratello che non rinuncia alla sua passione preferita nemmeno sulla tazza e diamo il benvenuto anche ai “fazzoletti con volto di donna” che, no, non sono un omaggio a Modigliani ma un nuovo gadget per rendere più estetico l’after sex in solitaria. Tra chignon da uomo, tubi di patatine che diventano candele e pandori con la faccia di Valerio Scanu, ecco una lista dei regali più strani del 2015.