Io additata come corvo? No, non indicano me come corvo, perché c’è l’ammissione del monsignor Balda. Io invece vengo additata come strega“. Sono le parole di Francesca Immacolata Chaouqui, intervistata da alcuni giornalisti al suo arrivo in Vaticano prima della nuova udienza in cui dovrà testimoniare con monsignor Vallejo Balda. “Ho presentato una mia memoria difensiva e vado al processo. Tra i punti salienti c’è quello secondo cui io non ha dato quelle carte. Non temo né l’inchiesta del tribunale del Vaticano, né quella della procura di Roma. Non ho mai agito contro il Santo Padre e non lo farò mai”