5 dicembre 2015, Colonia contro Augsburg in un match della Bundesliga, il campionato tedesco. Ma l’Augsburg ha un asso nella manica, il portiere Marwin Hitz. Prima di prendere posizione tra i pali per parare un rigore, si impegna a scavare con le scarpe una buca sul dischetto del tiro. Obiettivo? Probabilmente quello di far perdere l’equilibrio all’avversario che avrebbe battuto il rigore. L’attaccante francese Anthony Modeste infatti scivola, tirando un rigore che Hitz riesce a parare senza troppe difficoltà. Dopo la partita, il portiere più disonesto della Bundesliga ha promesso che non accadrà più: “Non è stata la cosa più corretta da fare: quando rivedo quello che ho fatto non mi riconosco“. Duro con lui il suo allenatore, Markus Weinzierl: «Non si è comportato bene, non ha agito in modo onesto e intelligente”. Mentre si aspetta di sapere se le immagini costeranno una squalifica al giocatore, la partita contro il Colonia si archivia per 1 a 0 in favore dell’Augsburg