Qualche timidezza sulle prime strofe, poi la voce di Mariastella Gelmini si unisce al coretto improvvisato davanti alla scuola di Rozzano (Milano) dove la scelta del preside di sostituire alla festa di Natale una più laica “festa d’inverno” ha sollevato le polemiche di tutta la classe politica. In prima fila, ovviamente, la Lega del segretario Matteo Salvini, che oggi ha visitato l’istituto comprensivo Garofani con tanto di presepe in mano. A Rozzano anche Ignazio La Russa, con di bandiere tricolore al seguito. E quella che nelle intenzioni dei genitori doveva essere una protesta apolitica si è trasformata nella solita vetrina. Quando il preside Marco Parma, attaccato da tutti i fronti, compreso il premier Matteo Renzi, ha rimesso il suo mandato