“Signori miei…c’è sicuramente qualche categoria che non riesco a mettere nella canzone…come le finte bionde, gli imbalsamatori, i pellicciai, i disegnatori di animaletti di peluche, i benzinai nati nel ‘71, quelli che scrivono i discorsi della Boschi, i venditori di caldarroste, gli stuntmen, le sigaraie dei night club… Ma per tutti c’è un regalo … c’è un regalo per tutti…”. Maurizio Crozza, in “Crozza nel paese delle meraviglie” (La7) veste nuovamente i panni del premier Matteo Renzi e canta “La mancia: “Altro che primavera araba, io ho il problema della primavera prossima quando ci saranno le amministrative”