Sono le prime ore del pomeriggio dello scorso mercoledì 25 novembre 2015 e un camionista ungherese si trova sulla A216, l’autostrada che conduce al porto di Calais, città francese che da mesi è diventata un teatro drammatico dell’assalto all’Eurotunnel (che porta in Gran Bretagna) con migliaia di migranti respinti ogni giorno. L’uomo si sta riprendendo con una telecamera (un video di circa 15 minuti che ha poi pubblicato su Youtube) e commenta la lunga fila dei camion. L’incolonnamento è, infatti, dato proprio dalla massiccia presenza degli immigrati che sono in mezzo alla strada e che disperatamente cercano di salire al volo sui Tir per raggiungere l’Inghilterra. Improvvisamente, però, il camionista inizia ad urlare e, accelerando, cerca di investire proprio alcuni i migranti che camminano a bordo della carreggiata. I migranti spaventati cominciano a scappare scagliando alcuni oggetti contro il camion