“Lavoriamo sulla proprietà che è sacrosanto diritto da difendere, questo non vuol dire che tutti devono avere armi, ma a chi le sa gestire”. Questo uno dei punti del manifesto elettorale del nuovo candidato al Consiglio comunale di Milano per Forza Italia Francesco Sicignano, il pensionato che il 19 ottobre scorso ha sparato e ucciso il ladro che era entrato nella sua villa di Vaprio d’Adda. L’uomo sotto indagine per omicidio volontario ha le idee chiare anche sull’emergenza immigrazione: “Bisogna fare dei rastrellamenti perché tutti qui entrano senza controlli”. E sulla scelta di Forza Italia dice: “Ho molta stima per Silvio Berlusconi. Per tutta la sua vita ho votato l’Msi ma alle ultime elezioni ho scelto Forza Italia. E poi anche a me come a Silvio piace la gnocca