Vivace botta e risposta tra il direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti, e Lilli Gruber, durante Otto e Mezzo, su La7. La conduttrice del talk show di approfondimento politico chiede lumi al giornalista circa la sua candidatura a sindaco di Milano. “Non so quando si saprà con certezza” – risponde Sallusti – “Forza Italia e la coalizione stanno stanno cercando nella società civile persone disposte a impegnarsi in prima persona. Tra questi ci sono anche io, mi è stata chiesta una disponibilità e si sta ragionando se questa disponibilità può diventare un’opportunità. Io sto bene a fare quello che faccio“. “Certo” – osserva Lilli Gruber – “però faresti anche il sindaco di Milano se tutto funzionasse come dovrebbe”. Piccata la replica di Sallusti: “Beh, anche tu in carriera una volta hai dato la tua disponibilità a impegnarti in politica e sei stata eletta al Parlamento Europeo. Non la trovo una roba così particolarmente bizzarra“. Travaglio commenta ironicamente, mettendo a paragone il ruolo di sindaco di Milano a quello di europarlamentare: “La tua sarebbe una rogna molto più pesante“. La conduttrice poi chiede alla filosofa Gloria Origgi, ospite in studio e protagonista di un battibecco col timoniere de Il Giornale, se voterebbe quest’ultimo a Milano. Secca la sua risposta: “Ho conosciuto proprio qui Sgarbi e Sallusti. Tra i due, preferisco Sgarbi