Non ha voluto farsi riprendere in volto Rodolfo Corazzo, ma ha accettato di parlare ai giornalisti nello studio milanese del suo avvocato, Piero Porciani. E’ un giorno difficile per il gioielliere di Rodano, martedì sera ha sparato e ucciso un uomo che era entrato nella sua villa per rapinarlo. Ha sparato per difendere sé e la propria famiglia: “Non è bello e non è facile uccidere una persona, ma tra lui e mia moglie o mia figlia non ho dubbi”. Racconta di non averci dormito di notte, ma di essere certo che se non avesse avuto la pistola la vicenda sarebbe finita diversamente. Accanto a lui il suo avvocato, che sottolinea la posizione del cliente, ribadendo che si è trattato di legittima difesa  di Alessandro Madron