ESCLUSIVA – MUNIZIONI FALLATE, SEI MILIONI DI PROIETTILI DA BUTTARE

La notizia in due circolari del mese scorso. Il Viminale si appella alla responsabilità del personale. Non c’è pace per i poliziotti, già sotto stress per i falsi allarmi e i reali timori per il terrorismo col Giubileo alle porte. Di Silvia D’Onghia

CAMPO DALL’ORBO – L’Editoriale di Marco Travaglio

Chi vede la Rai infilare un flop via l’altro, chi si domanda perché usa i nostri soldi per comprare format demenziali da privati italiani e stranieri, chi trova un po’ di servizio pubblico su La7 e Mentana – insomma, chi paga il canone e non ne vede il motivo, ha finalmente di che rincuorarsi e rallegrarsi.

BRUXELLES CAPITALE DELLA PAURA: A PARIGI TRACCE KAMIKAZE

Coprifuoco prolungato anche oggi: tutto chiuso. Nuovi blitz e arresti, ma gran parte dei fermati domenica sono già stati rilasciati. Di Stefano Citati

JIHADISTI, LE ISTRUZIONI IN DIRETTA SU TWITTER

“L’Isis. Un mucchio di assassini con una certa abilità nel maneggiare i social media”. Cit. Barack Obama. Nulla di più vero. Di Antonio Massari

SALAH, TROPPO INAFFERRABILE PER ESSERE JIHADISTA VERO

La primula dell’Islam in questi ultimi 10 giorni è stato avvistato ovunque. Ma sfugge sempre. Di Leonardo Coen

LA CHAOUQUI E LA CONSULENZA PER IL PAPA DI SORRENTINO

La serie tv. La pierre era riuscita a ottenere un contratto con la casa di produzione Wildside, subito risolto, per l’atteso “The Young Pope” con Jude Law. Di Malcom Pagani

L’OSSESSIONE DELLA GUERRA IN CASA: “MAMMA, ORA È PEGGIO DI CHARLIE”

Parigi: mentre dei giovani maghrebini brindano alla strage, cresce la rabbia dei ragazzi francesi. Di Florence Noiville, giornalista e scrittrice di Le Monde

L’EUROPA SI AFFIDA AGLI ALLEATI RIBUTTANTI

Putin bombarda i turkmeni, mentre gli iraniani e i sauditi censurano e decapitano. Com’è che, da quando l’Isis è diventato il nemico pubblico comune, quelli che l’Occidente vedeva come Paesi cattivi, ora sono buoni? Di Giampiero Gramaglia

“SALVINI MI INSULTA PERCHÈ AMO UN PROFUGO NEL MIO HOTEL”

Sondrio: nell’albergo gestito da Silvia arrivano molti rifugiati. Tra questi Khalil, arrivato dalla Libia. Ora aspettano una bambina. Di Selvaggia Lucarelli

IL COMMENTO: COME SPIEGARLO AI NOSTRI FIGLI

Dopo i fatti di Parigi la mailing list dei magistrati si è molto animata. E alla fine è stato chiesto: tu come lo spiegheresti a tua figlia? Ecco le risposte. Ad esempio: “avere paura della vita è un’idiozia: bisogna vivere bene finché ci sarà dato di poterlo fare”. Di Bruno Tinti

“2084”, STAVOLTA ORWELL SARÀ ISLAMICO

Profetico. Lo scrittore algerino Boualem Sansal immagina un impero fondato sul pensiero unico integralista. E ipotizza che entro cinquant’anni il totalitarismo islamico sarà “plausibile”. Di Leonardo Coen

EFFETTO DI MAIO: CINQUE STELLE CRESCE E SFONDA AL SUD

L’analisi. Grillo non è più in prima linea, presto sparirà dal simbolo. E per il Movimento, dicono i sondaggi, non è una cattiva notizia.
Di Salvatore Borghese e Andrea Piazza (You Trend)

DE CARO, “GUERRA NUCLEARE” PER PROTEGGERE LA FIDANZATA

Le pressioni dell’onorevole Dem, il sottosegretario intercettato, non indagato, nella battaglia alla Asl di Benevento. Di Marco Lillo

IL COMMENTO: E ORA I CATTOLICI SI DISSOCINO DALL’IRA

L’irriducibile Matteo Salvini, i trogloditi del web, ma anche i progrediti illuminati: tutti chiedono agli islamici di dare prova di essere moderati. Vogliamo che si assumano parte della colpa, senza capire che tutte le religioni sono tutte uguali: è il fondamentalismo che ha tante facce e non è detto che imbracci sempre un fucile. Di Daniela Ranieri

LA CANTATA (STONATA) DEGLI ZAPPATORI DI RENZI

Il mare del ridicolo bagna la Napoli del Pd renziano. Che ormai ha raggiunto i toni della commedia, a metà strada tra un film di Mario Merola e la Cantata dei Pastori nel presepe di Napule. Di Fabrizio d’Esposito

NAPOLI-INTER È DA VERTIGINI. MA I FENOMENI SONO I MISTER
Singoli e tattiche. Il destino di una squadra è nelle mani dei fuoriclasse o di chi li manda in campo? Ognuno ha la sua fede. La partita di domenica darà una risposta. Di Roberto Beccantini

MACRI, ESORDIO CON STOCCATA AL “CUGINO” MADURO

Il neo presidente invoca l’unità nazionale e in America Latina attacca il “chavismo” del Venezuela: “È contro la democrazia”. Di Guido Gazzoli

LIBERI LIBRI, QUELLI CHE “BYE BYE MONDAZZOLI”

Elisabetta Sgarbi lascia Bompiani (passata sotto la Mondadori con il gruppo Rizzoli) e fonda “La nave di Teseo”: con lei Eco, Colombo, Veronesi, Nesi e Perroni. Di Silvia Truzzi

BULGAKOV IL “SATANISTA” AVRA IL SUO MONUMENTO

L’autore de “Il Maestro e Margherita” per anni considerato simbolo del diavolo. Ora, dopo la piazza, Mosca vole la statua. Di Antonio Biscotto