I PORTAVALORI – L’Editoriale di Marco Travaglio
S’illudono, i bastardi, di modificare le nostre abitudini, il nostro tile di vita, i valori della nostra civiltà. Ma non hanno fatto i conti con la classe politica.

GIUBILEO, BUCO CAPITALE. OSPEDALI, POLIZIA, CANTIERI: NIENTE DI PRONTO
La rincorsa. I pronto soccorso studiano protocolli in caso di attentato, ma le corsie già scoppiano. Gli agenti hanno carenze di mezzi e organico, manca un piano per i vigili. Di Silvia d’Onghia, Antonio Monti e Tommaso Rodano

ALLARMI, MITRA E SIRENE. ROMA HA GIÀ L’ESAURIMENTO
All’ospedale San Giovanni visto un uomo con fucile, segnalazioni e caos nella metro. Di Enrico Fierro.

I BOSS SU ALFANO: “L’ABBIAMO VOTATO E CI HA DIMENTICATI”
A Corleone mafiosi in manette, nelle intercettazioni l’idea di uccidere il ministro “come Kennedy” ma solo “quando non avrà più la scorta”. Di Giuseppe Lo Bianco

FS, RENZI HA DETTO BASTA. L’AD ELIA AL CAPOLINEA
Paga i dissidi col presidente Messori (in uscita anche lui). Scelto Mazzoncini. Di Giorgio Meletti

SALAH  È UN “VIGLIACCO” E ORA LO CERCA ANCHE L’ISIS
A Saint Denis non è stata Hasna a farsi esplodere ma un terzo complice. Il ricercato “numero 1” ha assunto una nuova identità, per i suoi ormai è un traditore. Di Leonardo Coen

COMMISSARIO SALA, IL CERCHIO MAGICO NEI GUAI CON LA LEGGE
Condannato un altro manager vicino all’amministrazione Expo. E’ l’ex direttore generale, che non “frenò” le pressioni di Maroni. Di Gianni Barbacetto

VEDI BAMAKO E PUOI MUORI: ALTRE 27 VITTIME DEL JIHAD
Attacco nell’hotel di lusso degli Occidentali: due terroristi sono stati uccisi, 170 gli ostaggi liberati. Di Giampiero Gramaglia

IL COMMENTO: MAGISTRATURA ONORARIA (PER FINTA)
La magistratura onoraria vive una condizione di forte disagio, che la sta spingendo verso forme di rivendicazione e protesta che potrebbero anche comprendere astensioni dal lavoro per un congruo periodo di tempo. Con conseguente rischio di semiparalisi degli uffici giudiziari. Di Gian Carlo Caselli

“DOBBIAMO PARLARE” DI MENO E IMPARARE AD AMARCI MEGLIO
Sergio Rubini parla del suo nuovo film con Fabrizio Bentivoglio, Isabella Ragonese e Maria Pia Calzone. “Uno scontro generazionale senza conflitti ideologici”. Di Fabrizio Corallo

IN CARCERE CI SONO MOLTI BUONI. I CATTIVI VERI SONO FUORI
Antonello Caporale intervista Massimiliano Forgione, direttore della casa circondariale di Ariano Irpino: “Solo chi lavora può essere reinserito”.

“IL CINEMA È PENSIERO, NON TECNICA. PER FARCELA SERVONO PASSIONE E CULO”
Il regista e sceneggiatore palermitano Luca Guadagnino si racconta a Malcom Pagani: “Non sono sottovalutato, vorrei che chi mi giudica vedesse i miei film”.