Genitori di tutta Italia, preparatevi a portare i vostri bimbi al cinema. Dal 23 dicembre al 10 gennaio, infatti, nelle sale arriva “Masha e Orso – Amici per sempre”, il cartone animato russo (tratto da una fiaba popolare) che conquistato milioni di bambini in tutto il mondo. Non sarà un vero e proprio film, ma un collage di 8 episodi in editi, arricchiti con alcuni contenuti speciali.

Da quando è arrivato nel nostro paese (era il 2011), il cartone prodotto dallo studio russo Animaccord ha raggiunto una platea enorme per un prodotto destinato ai bambini (e che peraltro non va in onda su un canale generalista), riuscendo persino a sostituire Peppa Pig nel cuore dei bimbi italiani.

Merito di una animazione moderna e godibilissima, e della carica comica e irresistibile di Masha, la bambina che nel cartone animato ne combina di tutti i colori, provocando le ire (e le nevrosi) del malcapitato Orso.

In realtà, la favola tradizionale russa da cui Masha e Orso è tratto, racconta una storia ben diversa. La piccola Masha, che vive con i nonni, va in giro per il bosco in cerca di bacche, quando si imbatte nella casa di Orso. Curiosa com’è (e questo tratto caratteristico è rimasto intatto anche nella serie animata), Masha esplora la dimora dell’animale, che quando rientra (e la scopre) decide di tenerla con sé come servitrice. Solo grazie a uno stratagemma, la piccola riuscirà a gabbare l’iracondo animale e a tornare dai nonni. Altro che “amici per sempre”, dunque.

La giravolta narrativa del cartone, con un rapporto bellissimo (anche se tumultuoso) tra i due protagonisti, è servita però a fare innamorare del cartone milioni di bambini in tutto il mondo. E anche i più grandi, anche se non lo ammetteranno mai, lo guardano più che volentieri. Un paio di mesi fa, la notizia di una probabile chiusura (o quantomeno sospensione) della serie aveva letteralmente fatto piombare nel panico orde di genitori preoccupati.

L’arrivo di Masha e Orso al cinema è dunque l’occasione buona per far felici i bambini, ma soprattutto le mamme, i papà, le babysitter e i parenti vari, perché loro sanno meglio di chiunque altro che niente al mondo riesce a far stare buoni i loro pargoli come le avventure stravaganti e divertenti della piccola peste Masha e del suo malcapitato amico Orso.