A piedi in galleria dopo 45 minuti di blocco del treno. Non siamo a Roma, ma nella ‘capitale morale’ d’Italia: Milano, dove lunedì mattina i pendolari del treno 818 diretto alla stazione Cadorna sono dovuti scendere dal convoglio e camminare lungo i binari, in un tratto interrato della linea, per raggiungere la stazione di Milano-Domodossola. L’azienda di trasporti in un primo momento ha spiegato che si era trattato di un’avaria, poi ha aggiustato il tiro, dicendo che lo stop sarebbe stato determinato dall’indebito azionamento del freno d’emergenza. I passeggeri sono stati fatti scendere dal convoglio solo una volta soppresso il traffico sulla linea, causando ritardi significativi e la soppressione di un treno