Ondate di panico a Parigi, intorno alle 19 di domenica, quando spari sono stati sentiti nella centrale rue de Rivoli, poco distante dal Louvre e dal municipio nel cuore del quartiere ebraico Le Marais. Ma si trattava in realtà dello scoppio di petardi. La prefettura di Parigi ha confermato diversi “movimenti di panico” nella capitale “dopo un falso allarme”. Allarme anche a place de la Republique, durante l’omaggio alle vittime degli attacchi compiuti venerdì notte, con migliaia di persone presenti. La polizia ha evacuato la piazza. Una fonte della polizia ha poi spiegato che l’ondata di panico fra place de la Republique e il quartiere del Marais è stata originariamente provocata dallo scoppio della lampadina di un ristorante. Il rumore improvviso ha provocato in un poliziotto presente il riflesso di estrarre l’arma e ciò ha innescato la reazione di panico fra i clienti. La gente nella vicina place de la Republique, raccolta a centinaia per l’omaggio alle vittime del terrorismo, ha cominciato a gridare e fuggire, anche davanti alle telecamere della tv che davano la diretta