“Quando abbiamo sentito gli spari è iniziato il panico, ci siamo messi a terra: in quel momento ho sperato che il pavimento mi inghiottisse, per sparire, per non essere vista”. Sono le dichiarazioni rilasciate all’emittente francese France24 da una donna che era tra i circa 200 spettatori del concerto rock all’auditorium parigino Bataclan, uno dei luoghi colpiti dagli attentati terroristici che a Parigi hanno causato 127 morti e centinaia di feriti. “Poi quando i terroristi si sono fermati per ricaricare le armi alcuni sono riusciti a scappare: presto, presto, si è detto, e siamo usciti”. Aggiunge un altro testimone, che racconta: “Sembrava una scena di guerra, sangue e vetri rotti ovunque”