Il Movimento 5 stelle ha presentato in conferenza stampa a Montecitorio, una mozione di sfiducia nei confronti del governatore della Campania, Vincenzo De Luca (Pd). “De Luca ha sporcato le istituzioni per raccontare la menzogna più grave sulle dimissioni del suo capo segreteria – ha detto Valeria Ciarambino, chiedendo il sostegno delle altre forze di opposizione – ci servono altre quattro firme per presentare un atto di legalità e trasparenza che liberi la Regione dall’oltraggio perpetuo che De Luca rappresenta”. Ma per presentarla al M5S servono, appunto, altre quattro firme di consiglieri regionali: “Se non dovessimo raggiungere le firme necessarie per le dimissioni – conclude la Ciarambino – sarebbe chiaro che l’opposizione di destra ha scheletri nell’armadio, per questo è garantista. Forse perché ci sono consiglieri per i quali è difficile rinunciare a 9mila euro al mese?”. Duro Roberto Fico (parlamentare del M5s) contro Matteo Renzi ed il Partito democratico: “E’ un partito devastato, è il tappo allo sviluppo sociale del paese”. Ed il senatore Andrea Cioffi rincara la dose contro De Luca: “Rappresenta il mostro della ‘stagione dei sindaci'”.