“A Roma il Movimento 5 stelle può vincere le elezioni comunali”. A dirlo è Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, oggi in Senato per una conferenza stampa sul tema del riconoscimento (e del finanziamento) statale del Festival Verdi. “Il tema – ha spiegato Pizzarotti sui possibili competitor a Roma – non è quello dei big, l’ho sempre detto. Toccherà al candidato e alla squadra cogliere la sfida”. Quanto alle dichiarazioni di sostegno che provengono da Stefano Fassina (Sinistra Italiana) in caso di ballottaggio a Roma del M5S, Pizzarotti è netto: “Non mi è sembrata una reale apertura, bensì la voglia di avere visibilità”. E sulle polemiche sull’esiguità del numero dei votanti che ha scelto a Milano la candidata sindaco Patrizia Bedori, il primo cittadino ha detto: “Il tema dei numeri è molto sottile: erano trecento? Altri queste scelte le fanno in trenta, il numero del direttivo cittadino o provinciale. Io credo – continua – che bisogna analizzare il candidato scelto, non c’è un metodo nazionale e ogni territorio, ogni gruppo locale se n’è dato uno”. Pizzarotti conclude replicando alle critiche di poca trasparenza sulla scelta dei candidati, piovute dal Partito democratico: “Credo che il Pd faccia fatica in questo periodo a parlare di trasparenza”