Le speranze di Valentino Rossi sono racchiuse in un sorpasso ai danni di Jorge Lorenzo, in una sua caduta e in altre dieci combinazioni favorevoli. Per laurearsi campione del mondo per la decima volta, il Dottore non ha alternative. Con il maiorchino davanti, i punti assegnati ai piloti al termine di ogni MotoGp garantiscono il primo posto nella classifica generale in 10 casi che permetterebbero di mantenere almeno uno dei 7 punti di vantaggio accumulati sul compagno di squadra. Bisogna tener presente che in caso di arrivo a pari punti (accadrebbe con lo spagnolo 2° e Rossi 4°) Lorenzo porterebbe a casa il titolo in virtù del maggior numero di vittorie in stagione (sei a quattro).

Ecco le dieci situazioni favorevoli al pesarese, alle quali bisogna aggiungere un miglior piazzamento rispetto a Lorenzo o una sua caduta:

– Lorenzo vince il Gran Premio di Valencia, Rossi è obbligato ad arrivare secondo.
– Lorenzo si piazza secondo, Rossi deve salire sul gradino più basso del podio.
– Lorenzo è terzo classificato, Rossi può chiudere al sesto posto.
– Lorenzo arriva quarto, Rossi giunge al massimo nono.
– Lorenzo si classifica quinto, Rossi può chiudere in undicesima posizione.
– Lorenzo arriva sesto, Rossi deve classificarsi nei primi dodici.
– Lorenzo è settimo, Rossi non può andare sotto il tredicesimo posto.
– Lorenzo taglia il traguardo in ottava posizione, Rossi è almeno 14esimo.
– Lorenzo chiude nono, Rossi arriva non più sotto della 15esima piazza.
– Lorenzo giunge decimo o fa peggio, a Rossi basta tagliare il traguardo.