Lo ha detto, finalmente. Ci sono voluti anni e un cambio di casacca (Ncd), ma alla fine il non più fedelissimo Fabrizio Cicchitto ha esternato quello che pensa del suo ex leader, Silvio Berlusconi. A ‘Un Giorno da Pecora‘ su Radio2, i conduttori fanno ascoltare all’onorevole l’audio della celebre barzelletta del Cavaliere sul bunga bunga. “Berlusconi dovrebbe fare un uso parco di quel termine, perché evoca il caso Ruby e altre cose che credo per Silvio non valga la pena approfondire”. Cene eleganti? “Stando alle intercettazioni, cene complicate. E farne in dimensioni industriali è stato un errore politico”, risponde Cicchitto, che alla domanda se Berlusconi vada considerato uno statista o un puttaniere, ribatte: “Statista sicuramente, ma anche un po’ puttaniere. E sulla seconda ho l’impressione che Berlusconi abbia esagerato”