Corea del Nord. Secondo un rapporto Onu, la Seconda Patria di Razzi & Salvini ‘esporta’ decine di migliaia di nordcoreani mandati a lavorare all’estero in condizioni simili ai lavori forzati, per aggirare le sanzioni dell’Onu e guadagnare moneta straniera per la casta del Paese per un ammontare di circa 1,2-2,3 miliardi di dollari all’anno.

korea slaves Razzi web