Al meeting napoletano del movimento Noi con Salvini spuntano anche i “militanti a loro insaputa” in perfetto stile berlusconiano. Lo scopo? Fare numero. “Siamo partiti da Scampia – spiega uno dei partecipanti – Due autobus con circa 100 persone. Ma non ci hanno detto che si trattava di una manifestazione a favore di Matteo Salvini, altrimenti non sarei venuto, io sto con Berlusconi”. Ad altre persone è stato detto che avrebbero partecipato a un’iniziativa contro la disoccupazione. Così in molti non sanno neanche il motivo della loro presenza e sono i cronisti a doverglielo spiegare. “Evidentemente – commenta un militante – ha capito che non siamo terroni”. Intanto all’interno della sala si parla di amministrative. “Ci stiamo organizzando per andare da soli alle prossime elezioni comunali – dice Gianluca Cantalamessa, candidato sindaco di Napoli per Noi con Salvini – ma non escludo alleanze, anche con il candidato sindaco di Forza Italia Gianni Lettieri”  di Fabio Capasso