“Avrei solo voluto giocarmi il campionato con Jorge. Però Marquez ha dimostrato che quello che ho detto in conferenza stampa era vero. Oggi ha fatto anche peggio di Phillip Island“. Così Valentino Rossi dopo il MotoGp in Malesia, dove avrebbe causato la caduta di Marc Marquez che gli è valsa tre punti di penalità e la partenza dall’ultima posizione nella prossima gara a Valencia. “Però nel contatto io non volevo farlo cadere. Volevo solo cercare di farlo andare largo. Volevo rallentarlo, mandarlo fuori traiettoria. Non è stato un fallo di reazione. Sarebbe stato bello giocarsela con Lorenzo, però Marquez si è messo in testa che voleva decidere lui”. Immediata la risposta di Marquez: “Nel calcio questo è un episodio da rosso diretto ed espulsione. Invece qui io stavo nel box, e lui girava ancora in pista. Può essere un colpo di nervosismo, ma alla fine noi ci stiamo giocando la vita là fuori”