Nell’anno dell’Expo, non poteva che essere Milano a ospitare gli Mtv European Music Awards 2015. E domenica 25 ottobre, al Forum di Assago, andrà in scena l’evento musical-televisivo più atteso dell’anno. Gli ospiti sono ovviamente da urlo, molti dei quali provenienti direttamente da Stati Uniti e Gran Bretagna: due re Mida della musica come Pharrell Williams e Mark Ronson, il giovane (ma già famosissimo) dj Martin Garrix, Jason Derulo, Macklemore & Ryan Lewis, Justin Bieber. L’Italia, che persino per i “giovani” di Mtv è ancora quella del “belcanto”, sarà rappresentata da Andrea Bocelli, fortemente voluto proprio dagli organizzatori a stelle e strisce. In più, come vincitore del Best Italian Act e in lizza per il Best South Europe Act, ci sarà anche Marco Mengoni, che nella “partita” tutta italiana ha battuto Fedez, J-Ax, Tiziano Ferro e The Kolors.

Gli Mtv European Music Awards, visto che sono destinati a un pubblico internazionale, sono condotti in inglese, e nel ruolo di host dell’evento ci saranno la modella e attrice Ruby Rose e il cantante britannico Ed Sheeran, ginger boy della musica mondiale. Le categorie da premiare sono 17, a cominciare dalla migliore canzone dell’anno. In lizza, Uptwon Funk di Bruno Mars e Mark Ronson, See you again di Wiz Khalifa feat. Charlie Puth, il tormentone Lean On del collettivo di dj Major Lazer, Bad Blood della nuova reginetta del pop Taylor Swift e Love me like you do di Ellie Goulding.

Decisamente più orientata verso i gusti dei più giovani la categoria Best pop, con Taylor Swift, Ariana Grande, Justin Bieber, One Direction e 5 Seconds of Summer, a riprova che la Mtv Generation dei giorni nostri è quella che è, e tocca farci i conti. Tra le donne, si contenderanno il premio Taylor Swift (tanto per cambiare), Miley Cyrus, Ellie Goulding, Nicki Minaj e Rihanna, mentre gli uomini in lizza sono Jason Derulo, Pharrell Williams, Kanye West, Ed Sheeran e Justin Bieber. Per trovare un po’ di brividi musicali tocca fare un’incursione nella categoria Best Rock, dove sono gli stagionati AC/DC a dare una botta di vita a un panorama piatto che più piatto non si può. Nella stessa categoria anche Coldplay, Foo Fighters, Muse e Royal Blood. Per il miglior live, merita una menzione speciale la strana ma riuscitissima coppia formata da Lady Gaga e Tony Bennett, splendidi protagonisti di un tour mondiale da standing ovation.

La più nominata è Taylor Swift, ormai macchina da guerra musicale ma anche e soprattuto di marketing e comunicazione, le cui prese di posizione contro le piattaforme di streaming ne hanno fatto anche una sorta di sindacalista delle star, nonostante i milioni che guadagna ogni anno. Ma le categorie degli Mtv European Music Awards sono così strane che per il premio Best Alternative troviamo Lana Del Rey, Lorde e Florence + The Machine: bravissime tutte e tre, per carità, ma che possono essere definite “alternative” giusto in un ambiente musicale che osanna i 5 Seconds of Summer e Justin Bieber.