“La legge di Stabilità è un ulteriore capitolo di una politica che vede l’abbattimento delle imposte, di tutte le imposte, anche se com’è noto c’è una tassa che non nomino che è oggetto della discussione di questi giorni”. Evita polemiche e di nominare Imu e Tasi, il ministro dell’Economia e Finanze, Pier Carlo Padoan, intervenuto al residence di Ripetta, a Roma, su un dibattito sul sistema previdenziale. “Ridurre il dibattito solo alla tassa sulla casa – afferma il ministro – è francamente… lascio a voi il termine da mettere in questi puntini di sospensione. E’ francamente”. Al termine dell’intervento il titolare dell’Economia del governo Renzi evita le domande anche sul tetto innalzato al denaro contante a 3mila euro, provvedimento fortemente criticato anche dal presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone