MARTEDI’ 20 OTTOBRE IN EDICOLA

ESCLUSIVO/BANKITALIA, INDAGATO IL GOVERNATORE VISCO. Il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco è indagato, insieme ad altre persone, dalla Procura di Spoleto in un’inchiesta per corruzione e truffa sul commissariamento della Banca Popolare di Spoleto (Bps) e la successiva vendita a Banca Desio, avvenuta lo scorso anno. Il commissariamento è stato poi annullato dal Consiglio di Stato. L’inchiesta in seguito a un esposto degli azionisti di minoranza.

SEVERINO E SEDERINI L’editoriale di Marco Travaglio 
“Oggi la Corte Costituzionale si pronuncia sulla legittimità di una parte della legge Severino:quella che conferma la legge del 1990 sugli amministratori comunali, provinciali e regionali e sospende  per 18 mesi quelli condannati in primo grado, o arrestati, o sottoposti a misure di prevenzione per reati gravi, estendendoli a tutti i delitti contro la Pubblica amministrazione (abuso d’ufficio compreso); e dichiara decaduti e ineleggibili i condannati in via definitiva”.

HOUSTON ABBIAMO UN PROBLEMA: L’AIR FORCE RENZI E’ RIMASTO ALLA BASE
Problemi per il nuovo Air force one all’italiana. Il veivolo non sarà pronto per volare per la trasferta di giovedì prossimo del premier in Sudamerica. L’aereo è fermo allo scalo di Dubai per ritardi nella pratica di collaudo. Di Wanda Marra

L’INTERVISTA AFERZAN OZPETEK – IL REGISTA DE LE FATE IGNORANTI: “TIFAVO PER IL PREMIER”
Sulle “unioni civili, sono rimasto deluso da Renzi e anche dai Cinque stelle”. Il vecchio sistema della famiglia ha fallito. Di Federico Pontiggia

CONTANTI A 3000 EURO – L’INTERVISTA AL PROCURATORE NAZIONALE ANTIMAFIA FRANCO ROBERTI
Il magistrato tuona contro la norma: “È sbagliatissima. Favorisce l’evasione fiscale, la circolazione del “nero” e danneggia la lotta al riciclaggio di denaro frutto di reato. Ma Cantone ha ragione anche su un altro punto. Cambiare continuamente le regole del gioco danneggia gli onesti. Di Carlo Di Foggia

CONTI PUBBLICI – LA MANOVRA NON È SOLO FANTASMA, MA PURE FUORILEGGE
In Senato non c’è, ma per legge va presentata “entro il 15 ottobre”. Al Tesoro ancora la scrivono: cos’ha votato il Consiglio dei ministri? Di Marco Palombi

L’IMPERATORE ROSSO E LA REGINA: LO YUAN NON PUZZA MAI
Inchino reale. Sarà “il più rosso dei tappeti rossi” quello spiegato a Buckingham Palace per la visita d’onore del presidente cinese Xi Jinping e consorte.

TREMILA IN CONTANTI INGIUSTIZIA DOPPIA Il commento di Bruno Tinti
“Chi paga 3.000 euro in contanti? Chi ce l’ha, ovviamente. Dunque due categorie. I super ricchi e quelli che li hanno ricevuti in pagamento da altri. I super ricchi consumano quando e come gli pare. Dell’autorizzazione di Renzi a pagare in contanti borse, scarpe, vestiti, lavatrici e TV se ne fanno un baffo. Quelli che i 3.000 euro ce l’hanno perché qualcuno glieli ha dati sono obbligati a spenderli: li mettessero in banca, sia mai che capiti, il Fisco glieli trova”.

A UN ANNO DALL’ALLUVIONE ALTRO CEMENTO IN LIGURIA
Corsi e ricorsi. Legambiente: “Il piano della giunta Toti prevede di costruire nei parchi“. Secondo il governatore Giovanni Toti la legge farà ripartire l’importante settore dell’edilizia. Di Ferruccio Sansa

IL PEGGIO DELLA DIRETTA – La rubrica di Nanni Delbecchi
“Che ci facevano due ragazze affette dalla sindrome di Down nel salotto di Openspace (Italia 1, domenica sera)? La conduttrice Nadia Toffa le aveva invitate a discutere di discriminazione, una sorta di attualità permanente, uno dei temi della settimana di questo talk che è la prosecuzione degli arrembaggi delle Iene, e spera che il pubblico giovane si catturi anche senza bulli, pupe e grandi fratelli”.

BENNATO, L’ARTISTA-MARINAIO È DI NUOVO “PRONTO A SALPARE”
Musica. Il cantautore torna con un nuovo album di inediti, in uscita venerdì. Una raccolta di quattordici brani: dalla ballata ( “Io vorrei che per te”) al rock politico-scanzonato (“Al gran ballo della Leopolda”), fino al talkin’ blues “A Napoli 55 è ‘a musica”. Di Andrea Scanzi

AL CINEMA – “TRUTH”, IL FILM BASATO SUL LIBRO DELLA MAPES “TRUTH AND DUTY” E IL SUO LICENZIAMENTO DALLA CBS. La recensione di Marco Travaglio

L’INTERVISTA A MARY MAPES – LA PROTAGONISTA DELLA VICENDA:- “DOPO LO SCOOP SULLE TORTURE, BUSH MI HA DISTRUTTA”
Mary Mapes, ex “inviata” della Cbs, nel 2005 viene licenziata dal network, uno dei maggiori degli Stati Uniti. La sua colpa: rivelò l’inferno di Abu Ghraib e come l’ex presidente Bush schivò il Vietnam nel 1968. Di Stefano Feltri