Tensione e fermi all’Università La Sapienza per una protesta di studenti in concomitanza di Maker Faire, la fiera degli artigiani digitali. Gli studenti, una settantina, si erano radunati fuori piazzale Aldo Moro protestando contro il fatto che “l’ateneo era stato chiuso per la manifestazione e non ci facevano entrare”. “Ci hanno caricato e disperso con l’uso degli idranti solo perché volevamo entrare nella nostra università”, hanno detto i manifestanti. Diversa la versione della Questura di Roma: “Gli studenti sono avanzati in direzione dell’Università. Poi un gruppo di facinorosi, nonostante i ripetuti bonari tentativi di dissuasione da parte dei funzionari di Pubblica sicurezza presenti sul luogo, hanno tentato di forzare il cordone delle forze dell’ordine che hanno respinto il tentativo”. Cinque di loro sono stati fermati. Tutto è stato ripreso dalla videocamere della polizia scientifica