Una cerimonia al Vaticano dedicata al primo Mercedes Vito prodotto in Argentina. Il 13 ottobre, Papa Francesco ha benedetto e “autografato” il furgone, che sarà donato all’organizzazione educativa Scholas Occurentes fondata dallo stesso pontefice, la quale la metterà all’asta. La produzione del Vito nell’impianto “Centro Industrial Juan Manuel Fangio” di Buenos Aires, iniziata lo scorso giugno, fa parte della strategia di globalizzazione dei van Mercedes-Benz, che prevede di incrementare la produzione extra europea di questi veicoli. Fra il 2013 e il 2015, la Mercedes dice di avere investito 220 milioni di dollari nell’impianto argentino, dove nasce anche il furgone Sprinter e in cui lavorano 1.600 persone.